Corrado Augias

Giornalista, scrittore, conduttore televisivo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
La memoria del passato serve a mettere i fatti in prospettiva, tracciare un percorso, individuare le cause e i loro effetti, fornire – quando è possibile – un punto d’orientamento. Non c’è futuro, luminoso o obbligato che sia, che ci salvi dal dovere di trasmettere il passato, prima che tutto finisca travolto da un nuovo mondo, come presto o tardi certamente avverrà (Corrado Augias)

Nella memoria del passato, in grado di farci mettere i fatti in prospettiva, per un possibile futuro diverso si focalizzerà l’intervento di Corrado Augias. Giornalista, scrittore, autore teatrale e di programmi culturali per la Tv, conduttore televisivo. Nato a Roma, autore di numerosi libri, tradotti nelle principali lingue, e i suoi monologhi teatrali vengono rappresentati nei principali festival e teatri italiani. Nel 2020 ha pubblicato Breviario per un confuso presente (Einaudi).

Tra le ultime fatiche letterarie ricordiamo il romanzo Il lato oscuro del cuore (Supercoralli 2014), Le ultime diciotto ore di Gesù (2015 e 2016), I segreti di Istanbul (2016 e 2017), Questa nostra Italia (2017 e 2018), Il grande romanzo dei Vangeli (con Giovanni Filoramo, 2019).