Gioele Dix

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

All’anagrafe David Ottolenghi, in arte Gioele Dix, attore, autore, regista, amato da tutti come comico di Zelig, nasce a Milano, ha una formazione classica, e inizia ad avvicinarsi al linguaggio teatrale, iscrivendosi a un corso del Teatro degli Eguali. Ne segue un periodo trascorso sui palchi, a fianco di grandi maestri da Franco Parenti a Sergio Fantoni, e a rappresentare Sogno di una notte di mezza estate, nella versione musical rock di Gabriele Salvatores, o Un marziano a Roma e ancora Il malato immaginario e molte altre opere. La sua spiccata vena comica trova piena espressione quando si esibisce prima al Derby Club e poi allo Zelig, storici locali di cabaret milanesi. Nel 1987 nasce anche il suo nome d’arte, Gioele Dix, dopo un provino con Gino e Michele proprio allo Zelig. In televisione intraprende una carriera di solista comico partecipando a popolari trasmissioni tv, da Mai dire gol, a Zelig. Notevoli a teatro alcune sue commistioni fra classico e comico. È drammaturgo, e ha pubblicato numerosi libri.