Patrizio Roversi

Conduttore televisivo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
FILASTROCCA A MEZZA BOCCA Confesso con pudìca reticenza che la retorica della ripartenza mi produce una certa insofferenza. Ripartire? Percome e perdove? E per quali strade nuove? Quali sono i nuovi sentieri per non pestar le merde di ieri? (Patrizio Roversi)

Natura, ambiente, viaggi, turismo, soprattutto etico e sostenibile. Su questi temi e sulla sua esperienza di eterno viaggiatore il conduttore televisivo – in Rai e nelle tv private – viaggiatore “per caso” miscelerà la sua “ricetta” per la rinascita. E non solo, visto che al Festival, regalerà anche una vera e propria chicca: ci condurrà, infatti, in un viaggio “speciale” sul reale e l’immaginario, viaggio fisico e della mente, con la proiezione VR di Coi piedi nell’acqua, diretto da Mietta Corli, un percorso virtuale nelle risaie di cui lui si è fatto protagonista.

Nato a Mantova, terminato il liceo classico si trasferisce fin da giovane a Bologna, che diviene la sua città d’adozione. Dopo un esordio come animatore teatrale nei teatri per ragazzi, passa al teatro di strada, per poi affermarsi come conduttore televisivo e giornalista. La sua attività artistica si è svolta e si svolge quasi completamente in coppia con l’attrice Syusy Blady (Maurizia Giusti). Il pubblico lo ricorda per le prime 5 edizioni del quiz letterario di Rai 3 Per un pugno di libri, e per la fortunatissima trasmissione Turisti per caso. Nel 2012 ha condotto la trasmissione Slow tour. Con la stessa ironia con cui in tv si occupa di viaggi e turismo responsabile, Roversi ha scritto anche diversi libri sull’argomento.

Fra le sue pubblicazioni: Chiudi il gas e vieni via. Viaggi di un sedentario, Edizioni Socialmente, Misteri per caso. Un viaggio intorno al mondo che non racconta la solita storia, Rizzoli. Ha prodotto tre siti web di grande successo: Turisti per caso, Velisti per caso e Il giornale del cibo.